Un viaggio per due in cucina

Maaaaa salve viaggiatori! Lettrici, sognatori parlo a voi: il caldo vi stressa? Vorreste essere ai Caraibi ma in realtà siete costretti in casa? O dal medico? O in ufficio? O in un altro luogo odioso che non sia nei Caraibi???!!! BENE vi ci porto io! 😱 con la fantasia s’ intende…  La prima cosa che si fa quando si arriva in un luogo esotico e iniziare a fotografare la frutta. Bellissima, colorata, fresca, saporita già tagliata, affettata e pulita 😋. Io adoro la frutta estiva, in inverno no, anche perché cerco di mangiare frutta di stagione. Ma io ora vi parlerò del Mango che non è ne un frutto nostro, e nemmeno appartenente al nostro clima. Quindi chissà quanti conservanti, pesticidi agenti chimici usano per farlo arrivare a noi. Ma io non ne posso fare a meno una volta assaggiati diventano tipo droga. E allora mi accerto in orti biologici, negozi che vendono prodotti controllati e simili della provenienza e di cosa usano per coltivarli. Ovviamente costano di più. Quindi con un unico pezzo ci mangio e ci bevo insomma. Ed ecco qua cosa ho esportato:

Mango-emanuela

Iniziamo: 1 mango tagliatelo a metà. Preparate un insalatone con radicchio, lattuga e scarola (serve un po’ di amarezza) e tagliate a dadini una meta’ di Mango al suo interno. Olio, sale e pepe e qualche seme di sesamo integrale tostato. L altra metà, toglieteci la buccia, ponetela in un mix e dentro ci va un 500ml di the freddo a limone, un rametto di menta e due foglie di basilico. Fruttate il tutto, se lo volete più liquido aggiungeteci più the. Il risultato? Un antipasto, o un pranzo magari per stare light, fresco ed energizzante. Il mango e’ un potente antiossidante ed insieme al the e alla menta, fidatevi, affronterete i pomeriggi torridi con uno spirito diverso. Sia Marco che altri amici erano scettici… 😎 ma poi, secondo voi, ch avrà avuto la meglio?! Quindi: il Mango non usatelo solo come frutto ma anche per guarnire insalate ed accompagnare piatti a base di pesce grigliato, o crostacei, proprio come lo mangiano li, ai Caraibi! E magari ve lo portate in spiaggia, o in piscina, sorseggiatelo sotto al sole,  e fate finta di essere li nella speranza che un vecchio parente vi lasci un eredità è così poi ci portate anche me a fa due bagni! Fatemi sapere se vi è piaciuta!!! Ciaoooo 😁😁

Annunci

Un pensiero su “Un viaggio per due in cucina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...