Basic Rules – La Sicurezza! #2

Salve Visitorss! Parliamo un po fra persone serie adesso.
Vi propongo delle informazioni che riguardano i sistemi di sicurezza in aeroporto in generale fate attenzione però perché l’argomento e suscettibile da compagnia a compagnia ad aeroporto ad aeroporto.
    Premetto   che non tutti gli aeroporti hanno gli stessi sistemi di sicurezza o gli stessi protocolli di comportamento. In America del Nord ad esempio sono molto rigidi per quanto riguarda i cibi o materiali organici, simpatico l’episodio raccontatovi nel post precedente, ma in quel caso il problema era il maiale, infatti la carne potrebbe trasportare batteri dannosi per i capi di allevamento che vivono nella nazione che state visitando, così come se dopo una giornata di trekking accumulate terriccio sotto le suole delle scarpe potrebbero non permettere l’ingresso di quel materiale nella nazione.
    Questo inizialmente potrebbe suonare esagerato ma  le contaminazioni da batteri, virus o parassiti potrebbero sterminare animali o coltivazioni all’ interno del territorio visitato come pure permettere la trasmissione all’uomo di virus potenzialmente letali. Di buona norma è, quindi, viaggiare con abiti, scarpe o accessori per lo sport o carrozzine ecc… ben puliti soprattuto se state lasciando un luogo esotico per una nazione occidentale. Informatevi prima su cosa è concesso trasportare nel bagaglio da stiva piuttosto che in quello a mano soprattuto se vi accingete a visitare una nazione extra EU. Occhio alle batterie, indipendentemente da dove le trasportate, alcune batterie non possono essere introdotte in alcune nazioni (mi è capitato in Cina, facevano salire di tutto ma alcune batterie no) magari decidete di portavi un oggetto ma non vi preoccupate delle pile all interno e rischiate di portarvi così cose inutili, o in alcuni casi  presidi medici indispensabili, potrebbero esse fermati. Tenete d’occhio anche i souvenir comprati in luoghi esotici o oggetti artigianali come pellami, stoffe, cibi se non adeguatamente puliti potrebbero fermarli anche se li trasportate nel bagaglio da stiva perché magari non accettati dalla comunità europea oppure dalla nazione in visita. Tenete presente se decidete di comprare oggetti nuovi, magari di elettronica, di non esagerare, potrebbero multarvi se superate una data cifra, idem per altri prodotti come alcolici o capi di abbigliamento firmati, altresì capi di abbigliamento contraffatti, ad esempio in Italia sono molti attenti a quest’ultima possibilità. Ecco queste sono alcune cose da tenere presente soprattutto per i voli extra EU, non pensate che non capitino, o che fanno controlli a campione come magari vi dicono in agenzia, a me capita quasi sempre, anche perché trasporto attrezzatura fotografica, usata spesse volte per creare vuoti dove nascondervi materiali illegali. Vi riporto di seguito le informazioni invece che sono comuni in tutti gli aeroporti:
    Il primo controllo  al quale sarete sottoposti verrà effettuato presso il check-in: il personale dell’aeroporto vi chiederà di mostrare il biglietto o la prenotazione, stampata precedentemente da internet, al momento dell’acquisto del volo, unitamente ad un documento personale, che può essere SEMPRE il passaporto o SOLO, per la comunità europea, la carta d’identità VALIDA, non scaduta, in buono stato con foto riconoscibile, se non supera queste tre opzioni vi sgasano le membra, non tanto in Italia, ma già solo se atterrate in Gran Bretagna, vi fermano, a me è capitato mille volte, avevo la C.I. fatta all’età di 15 anni, la foto era completamente diversa, quindi vi fanno perdere tempo, sicuro. Dal 24 giugno 2014 è abolita la tassa annualedel passaporto ordinario da € 40,29.Pertanto tutti i passaporti, anche quelli già emessi, saranno validi fino alla data di scadenza riportata all’interno del documento per tutti i viaggi, inclusi quelli extra UE, senza che sia più necessario pagare la tassa annuale da € 40,29. (sito polizia di stato)
Documenti d’identità per minorenni, da qualche anno non sono più accetti le autorizzazioni convalidate sul passaporto dei genitori e possibile e legale richiedere il passaporto per il figlio minore seguendo le istruzioni date QUI per richiederlo e necessaria l autorizzazione di ENTRAMBI i genitori (coniugati, separati o divorziati) e che ovviamente il minore sia di cittadinanza italiana. Tale possibilità è garantita per tutte le fasce di età anche 0-3 anni ma hanno validità diverse. Per la Carta d’identità invece quelle nuove riportano il nome dei genitori, se invece la vostra non è così vi conviene portarvi dietro lo stato di famiglia dove si evince il grado di parentela. Mi è capitato mille volte di assistere a scene di ordinaria follia per questo motivo. Per non parlare dei rinnovi con il timbro sulla vostra c.i. all’estero  risulta quasi sempre motivo di controlli ulteriori e quindi perdite di tempo. E se viaggia solo un genitore o un tutore del minore? Cito il sito della polizia di stato:”I genitori o chi esercita la responsabilità tutoria di minori di età inferiore a 14 anni che viaggino non accompagnati da almeno uno di loro e che intendono concedere l’autorizzazione ad una persona fisica o ad una società di trasporto (es:compagnia aerea o di navigazione) devono sottoscrivere la dichiarazione di accompagnamento che resterà agli atti della questura.”… continuate a leggere QUI
Nuova possibilità per chi possiede il Passaporto elettronico, se lo avete fatto negli ultimi anni, ma alcuni si staranno chiedendo: “io ho il passaporto nuovo mentre il mio ragazzo, no, mia figlia no!?” ecc… Nessun problema caro viaggiatore! Alcune compagnie aeree permettono di riconoscere i diversi biglietti acquistati insieme. Esempio: entrate in aeroporto c’è  fila al check-in fisico e vi scoccia farla per avere i biglietti, uno di voi ha il passaporto elettronico si avvicina alla colonnina con schermo touch, riconoscibile dal logo della compagnia aerea, e (a meno che non ci sia un hostess che vi aiuti) seguite le istruzioni nella vostra lingua. Strisciate il vostro passaporto, dov’è la pagina plastificata con la foto e vi comparirà in automatico il vostro biglietto,  sotto vi chiederà se volete stampare gli altri biglietti relativi alla medesima prenotazione(in alcuni aeroporti, tipo in Francia, avrete anche gli adesivi da incollare al manico della vostra valigia). Il gioco è fatto! “Si ma io ho fatto check-in da casa mi sono scelto pure i posti! alcuni di voi obietteranno; STOLTI! dovrete pur stampare i biglietti da qualche parte, all’imbarco cosa convalidano!?!?In ogni caso i  posti saranno quelli che avete scelto. A questo punto seguite la fila  per consegnare le valige, di dimensione e peso consoni a quanto vi richiede la compagnia aerea per non pagare extra; informazioni acquisibili al momento della prenotazione o on-line dal sito della vostra compagnia.
Nuovissima possibilità  dal 2014 molte compagnie aeree potranno rilasciarvi il biglietto e tutte le info che necessitano  su un QR code  generato al momento dell’acquisto in questo caso vi servirà solo il cellulare carico. Noi ancora non l’abbiamo provato, ci contiamo per il prossimo viaggio e vi farò sapere.
Il vostro bagaglio da stiva,(eccovi il link che vi dice cosa è possibile portare e cosa no)dopo essere stato pesato ed etichettato (controllate dove dovrete riprenderli se direttamente all’aeroporto di arrivo oppure ,se fate uno scalo lungo,che prevede un cambio di aereo, probabile che li dovrete riprendere lì), sarà sottoposto a controllo radiogeno ed imbarcato nella stiva dell’aeromobile.

Avvolte capita che, in alcuni aeroporti, soprattutto negli USA e in Canada i controllori necessitino di aprire in questa fase il vostro bagaglio, magari per alcuni oggetti sospetti. Non vi mandano a chiamare la aprono e basta se non riescono in altro modo vi sfasciano la valigia. Per ovviare a questo caso, seppur raro, esistono i lucchetti TSA ove la chiave l’hanno in possesso solo gli addetti ai controlli. Certo è che nessuno vi garantisce che questa fantomatica chiave non sia stata replicata da malintenzionati. Ma negli USA o avete questo lucchetto o non potete mettere nessun altro sistema di chiusura, ve la rompono. Se vi sfasciano la valigia sappiate che e possibile fare reclamo e sono costretti a fornirvi una valigia nuova, seppure temporeggiano, obbiettano o sbuffano è un diritto del passeggero se cliccate qui avrete il PDF della Carta dei Diritti del passeggero.
Analogamente il bagaglio a mano sarà sottoposto al controllo radiogeno più avanti quando vi accingerete a raggiungere il Gate segnalato sul vostro biglietto. Alcuni oggetti ed alcune sostanze non possono essere trasportati, in nessun aeroporto. Ecco i link che riassume quali sostanze non sono accette e quali si.
Tutti i passeggeri saranno qui controllati insieme ai propri bagagli. Nell’attesa guardate i video che girano a ripetizione vi istruiranno in merito. In linea generale dovrete togliervi capi di abbigliamento come: sciarpe, cappelli, stivali (richiedete le buste di plastica asettiche se no camminate scalzi), cappotti, felpe o giacche e inserirlo nell’apposito contenitore, oggetti metallici  (moneta, chiavi, orologi, bracciali, cinture, anelli, orecchini telefoni cellulari…ecc). Qui è sempre un problema per chi indossa abiti particolari come: spillette, bottoni, applicazioni e così via.
Io in un occasione avevo una maglia con un decoro di brillantini su un supporto metallico e sono stata perquisita -.- gloria devo alla signorina che si è resa conto del capo di abbigliamento  e quindi non sono stata costretta ad andare nello spogliatoio.
Device elettronici come: Laptop, pc, smartphone, tablet e attrezzatura fotografica devono essere posizionati in un contenitore a parte. Nel mio caso un addetto zelante e giovane mi chiese di “aprire” il mio obiettivo 24/70 Canon…certo. Dopo avergli spiegato che si sarebbe inevitabilmente rotto un’altro addetto ha guardato semplicemente attraverso, per controllare appunto che non fosse pieno di qualcosa. In generale   gli addetti hanno l’autorità di requisire il vostro supporto e aprire il vano batteria per ispezionarlo, come pure hanno l’autorità di accenderlo.I raggi X non causeranno alcun danneggiamento al vostro bagaglio o l’attrezzatura elettronica. Liquidi: Anch’essi vanno posizionati a parte e presentati in questo modo: Io personalmente li ripongo in una bustina di plastica (di quelle che si acquistano all’ikea ) all’interno di un piccolo beauty e provvedo, anche per quelli da stiva, a chiudere il tappo con un po di carta gommata, così li ho a portata di mano, e sicuri che non mi insozzano la borsa.
Un breve esempio di elenco degli oggetti SEMPRE vietati:
  • armi e munizioni;
  • esplosivi, fuochi artificiali e razzi; e fino a qui mi sembra logico
  • gas in contenitori compressi; tenete d’occhio le atmosfere degli oggetti che intendete trasportare anche nelle valige. (infiammabili, non infiammabili, refrigeranti, irritanti e velenosi) come il gas da campeggio, bombolette spray per difesa personale, pistole lanciarazzi e pistole per starter; spade laser, cannoni fotonici, pistole rimpicciolenti, onde energetiche e armi di distruzione di massa…
  • sostanze infiammabili (liquide e solide) compreso alcool superiore a 70°, acciarini ecc…;
  • sostanze infettive e velenose; se siete tanto malati non meravigliatevi che vi fermano! una volta un signore iper raffreddato e che vomitava in continuazione voleva salire in aereo…Ma anche no!!
  • sostanze corrosive;
  • sostanze radioattive; se vi venisse in mente di trasportare Plutonio mi spiace non potete farlo…
  • sostanze ossidanti;
  • sostanze magnetizzanti; Magneto gira sempre in nave…
  • congegni di allarme; aggiungerei bimbi che piangono in maniera allarmante, ma la legge non lo prevede.
  • torcia subacquea con batterie; supponendo che si precipita in mare si sta tutti al buio.
Per appassionati di sport, per i musicisti, o per chi deve portarsi dietro bagagli non inseribili nella borsa a mano o in valigia, valgono le stesse regole ma ovviamente trasportarli dipende dalla compagnia e da quanto costa. Non spaventatevi non sono prezzi assurdi, certo in fase di prenotazione, però, piuttosto che vedere solo l’offerta del costo del biglietto soffermatevi a vedere i costi relativi a questi extra; magari pagate poco la tratta e un botto il trasporto dei vostri oggetti personali. Mentre altre compagnie, forse più costose rispetto ad una compagnia Low Cost, vi fanno pagare di più il biglietto ma magari il trasporto di oggetti ingombranti e’ gratis.
Spero di avervi chiarito le idee, se magari non siete mai partiti prima d’ora, oppure spero di avervi fornito dritte nuove, se siete dei viaggiatori più esperti, se invece queste cose le sapevate già non siete arrivati a leggere fino a qui e quindi a chi sto scrivendo???? Ciaaaaoooo! Se vi va seguitemi e condividetemi su FAbfsbfbook  o su Twiijsfgvijsfhter oppure su Insuhasfuhagsfhuatagram non li conoscete?! Sono dei nuovi social!! siete proprio out….
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...