fila_header_comics_created by Emanuela Novella

La Fila

Essendo pigra per natura, iper critica per indole e dipendente da caffeina da quando ho memoria, potete solo immaginare di cosa sono capace quando sono sottoposta a dover affrontare una FILA. Un cordone di unità, nella migliore delle ipotesi, uno dietro l’altra, ad aspettare il proprio turno per un qualcosa…qualsiasi cosa…il fatto è STARE IN FILA ad ASPETTARE.
   Sarà la caffeina ma sta di fatto che io ODIO le file…perché sono ricettacolo di sguardi indiscreti, contatto fisico non richiesto, invasione della mia zona sicura e poi ditemi la verità c’è sempre qualcuno che vi fissa cercando di psicoanalizzarvi…ha un libro?! cosa legge?! oh ha un ipad, come funziona?! o magari ci sono anche quelli che cercano di spiare i messaggi che ricevi, le foto che hai…per non parlare dei “lamentatori” quelli che si lamentano per ogni cosa “ma quando si sbrigano!?” “qua in italia 1 lavora e 10 guardano” ,“sono anziano” .
    Insomma è una brutta esperienza vivere una fila ecco forse perché le donne in dolce attesa hanno il magico permesso di saltarle … non perché hanno una minzione frequente ma perché, si sa, “percepiscono tutto già dal pancione“ e proprio in merito a questo la categoria che adoro di più sono i “sobillatori di rivolte”…quelli che con occhio clinico vedono se muovi un passo al di la del tuo limite. Ad una amica in fila che aveva il magico pass del Pancione viene fatto notare da un addetto che può approfittare della fila veloce proprio per quelle come lei; e con un sorriso a 36 denti, uno sguardo di sufficienza verso i poveri mortali e una luce scecchina che invade le morbide forme esce dalla fila e va verso la mitica meta della FILA VELOCE; oltre questo privilegio ha anche l odiosa forma fisica di un atleta russa quindi di fatto, da dietro, sembrava una furbetta che si infilava in una zona a lei non concessa, ED QUI che entra in gioco il sobillatore. Motivatore di file arrabbiate  dimentica qualsiasi tipo di conformazione sociale e inveisce verso qualsivoglia ipotetico privilegiato che sia gravida, disabile o uno che il privilegio se lo paga. NO! lui deve rendere l attesa uguale per tutti!

fila_header_comics_created by Emanuela Novella

    E allora voi vi chiederete “ma tu che sei pigra per natura, iper critica per indole, e dipendente da caffeina da quando hai memoria come dobbiamo immaginare che affronti una fila?” bella domanda io vado random…avvolte sono lo spione (e grazie a questo una volta ho visto il biglietto di quello avanti, con un viso vagamente conosciuto, e scopro che era Fisichella ma questa è un altra storia) avvolte sono la psicologa, bene mi riesce la lamentatrice  e nei giorni no sono il sobillatore per eccellenza.
    Ma al dire il vero il più delle volte sono la sognatrice quella che mentre sta in fila cerca di immaginare il viaggio perfetto  per la coppietta che si tiene per mano due passi dietro, o che cerca di capire da quale dolore sta scappando la malinconica viaggiatrice solitaria in tuor per l europa…si può scoprire molto dalle file, tutto questo fin quando il mio cucciolone, che adora le file e ne approfitta per sistemarsi le carte, non mi tira per la borsa e mi sveglia dal mio stato di torpore e mi chiede dove ho il passaporto e il biglietto che forse mi sono cascati qualche centimetro prima…
    E voi che personaggio siete della fila?!
Annunci

2 pensieri su “La Fila

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...